Matrimonio di Marco e Roberta

0

| In :



Sforziamoci di amare il Signore Gesù con il cuore dell'Immacolata, di accoglierlo con il suo cuore, di lodarlo con le sue attitudini, di riparare, di ringraziare. Anche se non lo capiamo, è proprio la realtà: per mezzo del suo cuore, delle sue attitudini, noi lodiamo il Signore Gesù. Se veramente sarà lei ad amare e glorificare Gesù per mezzo di noi, allora saremo i suoi strumenti.Solo lei ci insegnerà come amare il Signore Gesù, incomparabilmente meglio di tutti i libri e di tutti i maestri. Ci insegna ad amarlo come lei lo ama. E tutto il nostro sforzo deve tendere a lasciare che lei sola ami il Signore Gesù con il nostro cuore.Solo l'anima posseduta dall'amore di Dio toglie da sé quanto la ingombra. Tutto si concentra sull'amore di Dio. Ed ora chi, dunque, ama maggiormente Gesù povero e crocifisso, nel presepio, se non la Madre Santissima! Nessuno al mondo, persino tra gli angeli, ha amato e ama il Signore Gesù tanto ardentemente quanto la Madre di Dio... L'Immacolata è il rigoglio dell'amore divino nelle nostre anime e il mezzo per avvicinarci al cuore di Gesù.

San Massimiliano Kolbe (1894-1941), francescano, martire Conferenze del 5/7/1936, 3 e 4/9/1937, 14/5/1936

In questa bella festa del Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria, Marco e Roberta si sono uniti nel sacramento del matrimonio celebrato dal loro parroco.

Comments (0)