Cloche il gatto

0

| In : , ,


I gatti di Roma sono famosi nel mondo intero … che dire dei gatti del Trastevere! San Benedetto in Piscinula non fa eccezione alla regola.


Il gatto è un animale molto interessante. Rappresenta la preoccupazione senza preoccupazione: avanza disdegnando ciò che lo cinge; ogni tanto, getta un sguardo per vedere se tutto è in ordine ed in sicurezza. Non scivola mai, non cade mai. E se lo si rovescia, ricade sempre sulle sue zampe.


Il gatto sembra molto espressivo. È, tra gli animali, il simbolo della diplomazia.


Ci sono dei gatti belli che possiedono di molto belle pellicce. Gli occhi dei gatti sono in generale belli. Anche se sono dei gatti di grondaie con gli occhi verdi al tono di uva ordinaria, sono però interessanti.


Ciascuno di essi presenta un interesse che gli è proprio.


Cloche (Campana in italiano), è il gatto della chiesa San Benedetto in Piscinula. Secondo i vicini, vive sul tetto della chiesa dal 1992. Vale la pena di essere osservato, perché la sua vecchiaia gli ha dato solamente più di carattere.


Cloche, gatto di grondaia per eccellenza, sembra esibire lo spirito di uno d’Artagnan. salta, corre, fa mille ed un acrobazie, gli manca solamente di essere cieco di un occhio. Del resto, tutto gli è arrivato. Tutto come, per esempio, nella fisionomia di un vecchio branzino di cui resta anche contrassegnate tutti i mari che ha affrontato, Cloche, egli, affronta tutte le notti con le sue incertezze… aspettando con impazienza la pietanza che gli offrirà uno dei suoi generosi donatori.


Se pianificate una visita alla nostra chiesa… e che amereste conoscere Cloche “il d’Artagnan del Trastevere”, un piccolo segreto: le campane suonano a mezzogiorno per l'angelus…

Comments (0)